Piano particolareggiato del traffico urbano - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

uffici comunali | lavori pubblici | Piano particolareggiato del traffico urbano - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

I Piani Particolareggiati del Traffico Urbano (P.P.T.U.) si caratterizzano come progetti di massima (schemi progettuali) per l'attuazione del Piano Generale del Traffico Urabano (P.G.T.U.) e sono relativi ad ambiti territoriali più ristretti di quelli dell'intero centro abitato, permettendo una profondità di analisi maggiore e proposte progettuali più puntuali.

In questo modo viene dato massimo risalto alla qualità ambientale della realtà esaminata; la possibilità di osservare le problematiche del singolo quartiere permette infatti di definire in modo compiuto quali interventi attuare per assicurare:

  • la continuità della rete pedonale e ciclabile, con la definizione puntuale delle zone a traffico pedonale privilegiato (Isole Ambientali) e degli interventi possibili in esse;
  • l'organizzazione della sosta: finalizzata da un lato a migliorare l'offerta, dall'altro a impedire che la sosta condizioni negativamente la mobilità pedonale (sgombero della sosta dai marciapiedi e dagli attraversamenti) e veicolare (sgombero della sosta dalla viabilità principale);
  • la fluidità delle intersezioni e la loro messa in sicurezza: la necessità di mettere in sicurezza e rendere più fluide le intersezioni è spesso presente anche nella microscala dei singoli quartieri che non sulle grandi vie di attraversamento o accesso alla città.
  • l'idoneità dello schema di circolazione: sia nell'ottica di un integrazione compiuta con la impostazioni del P.G.T.U., sia nell'ottica di facilitare i movimenti di accesso/recesso ai singoli quartieri, senza per questo dimenticare la necessità di favorire la mobilità ciclo/pedonale (soprattutto fra quartieri).
  • la definizione di un adeguato sistema di trasporto collettivo, pubblico e/o privato, finalizzato a contenere l'uso del mezzo privato.

Coerentemente con le Direttive, essi restano strumenti di pianificazione a breve termine ed a basso costo economico, per la razionalizzazione gestionale e normativa della utilizzazione delle risorse disponibili, allo scopo di migliorare la mobilità e contemporaneamente le condizioni ambientali della città.

Gli interventi previsti, infatti, riguardano essenzialmente adeguamento e canalizzazioni di incroci, semaforizzazioni, parcheggi, messa in sicurezza di attraversamenti pedonali.