CUG - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

amministrazione trasparente | CUG - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

Il “Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni”

Che cos'è
Il "Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere dei lavoratori e contro le discriminazioni” (CUG) è un organismo che propone un ulteriore rafforzamento delle misure tese a garantire la tutela delle pari opportunità e del benessere lavorativo.
La costituzione del CUG rappresenta un adempimento obbligatorio per le pubbliche amministrazioni, che recepisce i princìpi enunciati dalla legislazione comunitaria circa l’ampliamento delle garanzie da rivolgere oltre che alle discriminazioni legate al genere, anche a ogni altra forma di discriminazione, diretta o indiretta, che possa discendere dai diversi fattori di rischio legate alle condizioni di lavoro.
La costituzione del Comitato Unico di Garanzia è prevista dall'art. 57 del D. Lgs. n. 165/2001, come modificato dall'art. 21 della Legge 4 novembre 2010, n. 183 e dalla Direttiva emanata a firma congiunta del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione e del Ministro per le Pari Opportunità in data 4 marzo 2011 .

Finalità delle norme di legge
Perseguire la parità tra generi nella Pubblica Amministrazione ovvero agire contemporaneamente su diversi fronti quali:

  • L’innovazione dei modelli organizzativi.
  • Il rinnovamento della classe dirigente.
  • L’uguaglianza delle pari opportunità.
  • Il riconoscimento del merito.
  • Le capacità delle amministrazioni di promuovere la parità anche nel cotesto esterno.

Come è composto
Il CUG ha composizione paritetica (considerando anche i componenti supplenti) ed è formato da un componente designato da ciascuna delle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello di amministrazione e da un pari numero di rappresentanti dell'amministrazione.
All’interno del CUG deve essere nominato un Presidente.
Al Segretario Generale del Comune di Cassano d’Adda compete l’atto di nomina del CUG (art. 9 del Regolamento degli Uffici e dei Servizi).
I componenti del CUG rimangono in carica quattro anni. Gli incarichi possono essere rinnovati una sola volta.

Come funziona e quali sono i compiti
Il CUG è titolare di importanti funzioni di ricerca, proposta e verifica nella valorizzazione del benessere sui luoghi di lavoro, nelle attività volte a favorire le pari opportunità fra donne e uomini.
Il CUG, all’interno dell’amministrazione pubblica:

  • ha compiti propositivi, consultivi e di verifica;
  • opera in collaborazione con la consigliera o il consigliere nazionale di parità;
  • contribuisce all'ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico, migliorando l'efficienza delle prestazioni collegata alla garanzia di un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei princìpi di pari opportunità, di benessere organizzativo e dal contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e di violenza morale o psichica per i lavoratori.

Compiti propositivi:

  • Predisposizione di piani di azioni positive, per favorire l’uguaglianza sostanziale sul lavoro tra uomini e donne.
  • Promozione e/o potenziamento delle iniziative che attuano le politiche di conciliazione, le direttive comunitarie per l’affermazione sul lavoro della pari dignità delle persone e azioni positive al riguardo.
  • Temi che rientrano nella propria competenza ai fini della contrattazione integrativa.
  • Analisi e programmazione di genere che considerino le esigenze delle donne e quelle degli uomini (es. bilancio di genere).
  • Diffusione delle conoscenze ed esperienze sui problemi delle pari opportunità e sulle possibili soluzioni adottate da altre amministrazioni o enti.
  • Azioni atte a favorire condizioni di benessere lavorativo.
  • Azioni positive, interventi e progetti, quali indagini di clima, codici etici e di condotta, idonei a prevenire o rimuovere situazioni di discriminazioni o violenze sessuali, morali o psicologiche – mobbing- nell’Amministrazione pubblica di appartenenza.

Compiti consultivi:

Formulare pareri su:

  • Progetti di riorganizzazione dell’Amministrazione pubblica di appartenenza.
  • Piani di formazione del personale.
  • Orario di lavoro, forme di flessibilità lavorativa e interventi di conciliazione.
  • Criteri di valutazione del personale.
  • Contrattazione integrativa sui temi che rientrano nelle proprie competenze.

Compiti di verifica:

  • Sui risultati delle azioni positive, dei progetti e delle buone pratiche in materia di pari opportunità.
  • Esiti delle azioni di promozione del benessere organizzativo e prevenzione del disagio lavorativo.
  • Esiti delle azioni di contrasto alle violenze morali e psicologiche nei luoghi di lavoro – mobbing.

Assenza di ogni forma di discriminazione, diretta e indiretta, relativa al genere, all’età..nell’accesso, nel trattamento e nelle  condizioni di lavoro, nella formazione professionale, promozione negli avanzamenti di carriera e sicurezza del lavoro.

Documenti

 

Relazioni annuali

 

Piano triennale delle azioni positive

 

Verbali