Emergenza Coronavirus - AGGIORNAMENTO AL 4 MAGGIO - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

archivio notizie - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

Emergenza Coronavirus - AGGIORNAMENTO AL 4 MAGGIO

 

Una serie di interventi legislativi di Governo e Regione Lombardia, hanno messo delle limitazioni alla quotidianità di ciascuno di noi. Si tratta di misure eccezionali ma necessarie di fronte ad una emergenza imprevista quale la presente. Dal 4 maggio qualche vincolo viene allentato ma occorre sempre prestare particolare attenzione e prudenza.
 
Invitandovi alla lettura integrale dei provvedimenti che si sono susseguiti in questi giorni, si riassumono alcune delle indicazioni vigenti:

  • Evitare ogni spostamento in entrata e in uscita dalla Regione, salvo per esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute. E' consentito il rientro verso il proprio domicilio.
  • Obbligo di rimanere a casa per chi accusa febbre sopra i 37.5 o con sintomatologia da infezione respiratoria.
  • Divieto di mobilità dalla propria abitazione per i soggetti in quarantena e per chi è positivo al virus.
  • Chiusura ristoranti e bar (salvo servizio a domicilio e servizio da asporto).
  • Divieto di assembramento nei luoghi pubblici – fatto salvo il distanziamento (droplet).
  • Sospensione dell’attività degli Uffici Pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.
  • Sospensione delle attività inerenti ai servizi alla persona.
  • Chiusura di tutte le strutture ricettive ad esclusione di quelle legate alla gestione dell’emergenza. 
  • Nelle giornate festive e prefestive chiuse le medie e grandi strutture di vendita e gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali escluse parafarmacie, farmacie e esercizi con vendita di generi alimentari. Permane l’obbligo di mantenere la distanza interpersonale di un metro.
  • Obbligo di utilizzo di mascherine per naso e gola anche all'aperto . 

Rimangono attive le sospensioni per:

  • Servizi educativi dell’infanzia e scuole di ogni ordine e grado.
  • Funzioni religiose (ad eccezione dei funerali ma con il rispetto del distanziamento e con accesso massimo di 15 persone).
  • Eventi sportivi.
  • Palestre, piscine, centri sportivi, centri benessere e termali.

Aiutateci ad aiutarvi: diffondete questo messaggio anche ai vostri canali, consigliate agli over 65 di stare in casa e seguite le informazioni ufficiali che saranno diffuse in queste ore diffondendole a chi non ha accesso al web.
Seguiamo le regole non cerchiamo di raggirarle, ognuno di noi deve essere responsabile e contribuire alla riduzione dei contagi.
Evitiamo di affollare qualsiasi luogo, pubblico o privato, ne va della nostra salute personale e di quella della nostra comunità.


Insieme ce la possiamo fare!

 

NUOVO MODELLO DI AUTODICHIARAZIONE:

 https://www.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/nuovo_modello_autodichiarazione_editabile_maggio_2020.pdf

 

Aggiornamento: Ordinanza n. 539 di Regione Lombardia del 3 maggio 2020 visionabile e scaricabile al seguente link:

 

https://anci.lombardia.it/documenti/9902-Ordinanza_Regione_539.pdf

 

 

Aggiornamento: Ordinanze n. 537 e 538 di Regione Lombardia del 30 aprile 2020  visionabili e scaricabili ai seguenti link: 

 

 

https://www.regione.lombardia.it/wps/wcm/connect/d60357b2-6e50-45c6-9a21-97de770a4b0d/ord_537_30aprile2020.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=ROOTWORKSPACE-d60357b2-6e50-45c6-9a21-97de770a4b0d-n7fuf34

 

https://www.regione.lombardia.it/wps/wcm/connect/1aebe960-eb69-42cb-ae81-0ffb1815802b/ord_538_30aprile2020.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=ROOTWORKSPACE-1aebe960-eb69-42cb-ae81-0ffb1815802b-n7fuf32

 

L’Ordinanza n. 537 del 30 aprile 2020, firmata dal Presidente Attilio Fontana, stabilisce  alcune specifiche indicazioni valide per la Lombardia dal 4 al 17 maggio, ad integrazione delle norme nazionali previste dal DPCM del 26 aprile.
Nell’Ordinanza sono confermate: l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine, o indumenti utili a coprire naso e bocca e alcune disposizioni per i mercati all’aperto, per il commercio al dettaglio e per altre attività economiche. Il testo integrale dell’ordinanza è disponibile in fondo alla pagina.

Il Presidente Attilio Fontana ha firmato il 30 aprile anche l'ordinanza regionale n. 538 per la regolamentazione del trasporto pubblico locale - con validità dal 4 maggio al 31 agosto per:

  • regolare il distanziamento e introdurre l'obbligo di utilizzare guanti e mascherine a bordo dei mezzi, nelle stazioni e nelle fermate; 
  • minimizzare le possibilità di assembramento nei principali interscambi;
  • ripristinare progressivamente il numero delle corse alla frequenza “pre-emergenza” sull’intero territorio regionale.

Disposizioni valide in Lombardia dal 4 al 17 maggio:

Mascherine
In Lombardia è sempre obbligatorio indossare la mascherina, o un qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca, quando ci si trova al di fuori della propria abitazione.  La mascherina non è obbligatoria per i bambini fino ai sei anni, per i portatori di forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina e per le persone che interagiscono con loro.

Commercio al dettaglio
L’accesso alle attività commerciali al dettaglio è consentito ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori, disabili o anziani.  Gli esercenti devono mettere a disposizione dei clienti guanti monouso e idonee soluzioni idroalcoliche per le mani prima dell’accesso all’esercizio.  Ai gestori di ipermercati, supermercati e discount di alimentari si raccomanda di rilevare la temperatura corporea sia dei clienti che del personale, prima di autorizzare l’accesso: chi ha una temperatura superiore a 37,5 °C dovrà fare ritorno alla propria abitazione, limitare al massimo i contatti sociali e contattare il proprio medico curante.

Mercati 
I comuni possono riaprire uno o più mercati scoperti presenti sul proprio territorio per la vendita di prodotti alimentari, a patto che garantiscano l’osservanza delle misure di prevenzione igienico-sanitaria e di sicurezza previste nell’ordinanza. I mercati coperti possono aprire, per la vendita dei prodotti compresi nelle merceologie consentite, a condizione che il Sindaco del comune di riferimento adotti e faccia osservare un piano per ogni specifico mercato.
Restano sospese le sagre e le attività di vendita dei prodotti non alimentari nei mercati scoperti.

Altre attività economiche
È consentita la prosecuzione dell’attività per gli alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero ed è consentita l’attività da parte degli esercizi di toelettatura degli animali da compagnia, purché il servizio venga svolto per appuntamento senza contatto diretto tra le persone.
I concessionari di slot machines devono bloccarle.  Gli esercenti devono disattivare monitor e televisori di giochi, a prescindere dalla tipologia di esercizio in cui tali apparecchi sono presenti, che prevedono puntate accompagnate dalla visione dell’evento anche in forma virtuale, in modo da impedire la permanenza degli avventori per motivi di gioco all’interno dei locali.

Di seguito le principali indicazioni per i cittadini previste dal DPCM del 26 aprile valide dal 4 al 17 maggio:

Spostamenti
Sono consentiti gli spostamenti dovuti a comprovate esigenze lavorative, motivi di salute o situazioni di necessità. Dal 4 maggio è possibile recarsi in visita dai congiunti (cioè parenti e affini, coniuge, conviventi, fidanzati stabili, affetti stabili) purché venga sempre rispettato il divieto di creare assembramenti anche all’interno delle abitazioni, mantenendo il distanziamento di sicurezza e utilizzando mascherine o altre protezioni per le vie respiratorie.
Rimangono vietati i trasferimenti in altre regioni, salvo che per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute oppure per assoluta urgenza. È in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
Durante gli spostamenti sarà sempre necessario portare con sé l’autocertificazione. Le persone sottoposte a quarantena, o che hanno sintomi da infezione respiratoria o febbre maggiore di 37.5° C, devono assolutamente rimanere presso il proprio domicilio.

Attività motoria
È consentito svolgere attività motoria o passeggiate all’aperto senza più il vincolo di rimanere entro il raggio di 200 metri dalla propria abitazione. L’attività può essere svolta solo individualmente, oppure con un accompagnatore nel caso di minori o persone non completamente autosufficienti, rispettando sempre la distanza di sicurezza dalle altre persone. Parchi e giardini possono essere aperti e accessibili, ma non è consentito svolgere attività di natura ludica o ricreativa all’aperto; pertanto le aree attrezzate per il gioco dei bambini rimangono chiuse.

Allenamenti per gli atleti
Sono consentiti gli allenamenti per gli atleti riconosciuti di interesse nazionale dal CONI, CIP e dalle rispettive federazioni. Gli allenamenti devono avvenire nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e a porte chiuse.

Bar, ristoranti, ristorazione solo in take away
Le attività di bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie rimangono sospese, ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Le attività di ristorazione potranno effettuare vendita da asporto e di consegna a domicilio. Il consumo non deve avvenire all'interno del locale, né al suo esterno devono formarsi assembramenti in cui non si rispetta la distanza fra le persone.

Attività produttive
Confermato il calendario delle ripartenze delle attività produttive. Dal 27 aprile sono ripartite le aziende ritenute strategiche dedite ad attività di export e i cantieri dell'edilizia pubblica (cantieri relativi a scuole, istituti penitenziari, edilizia residenziale pubblica e interventi contro il dissesto idro-geologico) con richiesta di autorizzazione in deroga ai Prefetti. Dal 4 maggio ripartono le attività di manifattura, costruzioni e commercio all'ingrosso, indicate nel dettaglio nell’allegato n.3 del DPCM.
Le imprese che riprendono l'attività a partire dal 4 maggio possono svolgere tutte le attività propedeutiche alla riapertura in sicurezza a partire dal 27 aprile.
Le attività devono rispettare le norme di sicurezza previste dai Protocolli sottoscritti tra le parti sociali, pena la sospensione dell’attività. I Protocolli regolano, tra le altre cose, le normative da rispettare per l’ingresso in azienda e nei cantieri, la sanificazione straordinaria negli spazi comuni, la sorveglianza sanitaria, l’organizzazione di aziende e cantieri e il distanziamento tra dipendenti.
Le attività produttive che rimangono sospese possono comunque proseguire se organizzate in modalità a distanza oppure in lavoro agile.

Funerali
Dal 4 maggio possono essere nuovamente celebrati i funerali, ma soltanto alla presenza di parenti di primo o secondo grado per un massimo 15 persone. Le funzioni vanno svolte possibilmente all'aperto, indossando protezioni delle vie respiratorie e rispettando rigorosamente la distanza di sicurezza tra le altre persone.

 

 

 

 

Aggiornamento: D.P.C.M. del 27 aprile 2020, visionabile e scaricabile al seguente link:

 

http://www.comune.cassanodadda.mi.it/servizi/funzioni/download.aspx?ID=15357&IDc=784,

 

 

Agiornamento: Ordinanza regionale dell'11 aprile 2020 di Regione Lombardia, visionabile e scaricabile al seguente link:

https://www.regione.lombardia.it/wps/wcm/connect/c33772f3-dcfe-4a41-9c39-e324a1823981/Ordinanza+regionale+n.+528+dell%2711+aprile+2020.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=ROOTWORKSPACE-c33772f3-dcfe-4a41-9c39-e324a1823981-n5FFRHV

 

Aggiornamento: D.P.C.M. del 10 aprile 2020, visionabile e scaricabile al seguente link:

 

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/04/11/97/sg/pdf

 

 

Aggiornamento: Ordinanza regionale del 4 aprile 2020 di Regione Lombardia, visionabile e scaricabile al seguente link:

http://www.comune.cassanodadda.mi.it/central/servizi/funzioni/index_generico.aspx?ricerca=no&fn=7

 

Aggiornamento: Ordinanza regionale del 22 marzo 2020 di Regione Lombardia, visionabile e scaricabile al seguente link:

https://www.regione.lombardia.it/wps/wcm/connect/957bf394-db49-4e5e-8004-cad0e4174e6c/Ordinanza+515.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=ROOTWORKSPACE-957bf394-db49-4e5e-8004-cad0e4174e6c-n46poUN

 

Aggiornamento: D.P.C.M. del 22 marzo 2020, visionabile e scaricabile al seguente link:

http://www.anci.lombardia.it/documenti/9702-DPCM_22_03_2020.pdf

 

IMPORTANTE - Aggiornamento: Ordinanza regionale del 21 marzo 2020 di Regione Lombardia, visionabile e scaricabile ai seguenti link:

Testo ordinanza regionale: 

http://www.anci.lombardia.it/documenti/9699-Ordinanza%20514.pdf

Allegato 1 a ordinanza regionale: 

http://www.anci.lombardia.it/documenti/9700-ALLEGATO%201.pdf.pdf

Allegato 2 a ordinanza regionale: 

http://www.anci.lombardia.it/documenti/9701-ALLEGATO%202.pdf.pdf

 

Aggiornamento: Ordinanza del 20 marzo 2020 del Ministero della Salute, visionabile e scaricabile al seguente link:

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/20/20A01797/sg


Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l'ordinanza che vieta: l'accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici; di svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto. Resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona.

L'ordinanza inoltre impone la chiusura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all'interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

 

DI SEGUITO LE MISURE SPECIFICHE PER IL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (tutto è sintetizzato nel "Vademecum" reperibile sulla Home Page )

1. IMPORTANTE!  NUOVE MODALITA' DI ACCESSO AI SERVIZI COMUNALI 

In attuazione delle recenti disposizioni governative legate al contenimento della diffusione del Coronavirus, si informa che i servizi comunali non sono sospesi ma vengono erogati con diversa modalità.

 

Restano chiusi al pubblico:

gli uffici di Piazza Matteotti

gli uffici di Spazio Città di Piazza Bettini

la Biblioteca comunale

il Teca Teatro cassanese

 Non sono consentite visite a ospiti RSA Belvedere

 

Tutte le istanze al Comune dovranno essere trasmesse attraverso:

  1. Accesso alla piattaforma web: https://spaziocitta.comune.cassanodadda.mi.it/
  2. E-mail all’ufficio interessato, utilizzando i riferimenti Pec o gli indirizzi email reperibili sul sito istituzionale www.comune.cassanodadda.mi.it
  3. Tramite servizio postale per la consegna di moduli cartacei non altrimenti trasmissibili.

Per le denunce di nascita e di morte telefonare al numero 0363 366257 o inviare una mail a demografici@comune.cassanodadda.mi.it

 

Sono valutate le urgenze telefonando allo 0363 366226 o scrivendo a demografici@comune.cassanodadda.mi.it oppure info@comune.cassanodadda.mi.it o alla PEC protocollo@comune.cassanodadda.mi.legalmail.it

 

Si ringrazia la cittadinanza per la collaborazione.

 

Clicca sul seguente link per scaricare e stampare l'informativa completa relativa agli accessi ai servizi comunali:

http://www.comune.cassanodadda.mi.it/servizi/funzioni/download.aspx?ID=15275&IDc=784

 

2 . SERVIZIO SPESA A CASA

Per venire incontro alle esigenze dei cittadini più fragili in questo momento particolarmente difficile, -limitandone il più possibile gli spostamenti sul territorio in attuazione dei Decreti Governativi  per il contenimento della diffusione del Coronavirus-, in collaborazione con i Commercianti di Cassano d'Adda, si fornisce un primo elenco di negozianti che hanno attivato il servizio di consegna a domicilio della spesa . Il servizio é da concordare direttamente con gli esercenti che gentilmente hanno risposto all'appello dell'Amministrazione Comunale, mettendosi a disposizione della comunità. Il servizio è rivolto agli over 65 e alle persone in difficoltà (disabili, non autosufficienti, persone affette da patologie invalidanti).

 

E' doveroso ringraziare i commercianti per la sensibilità dimostrata.

 

Al seguente link l'elenco aggiornato:

 

http://www.comune.cassanodadda.mi.it/upload/cassanodadda_ecm8/gestionedocumentale/spesacasa27.4_784_15356.pdf

 

Grazie per la sensibilità dimostrata! Questo elenco è in continuo aggiornamento.          

 

Per la spesa a Unes e Coop tramite volontari ecco invece il link di riferimento:

http://www.comune.cassanodadda.mi.it/servizi/funzioni/download.aspx?ID=15267&IDc=784

 

3. SERVIZI STRAORDINARI PER GLI OVER 65 E PERSONE IN CONDIZIONI DI DIFFICOLTA'

In una situazione delicata come la presente, è necessario prestare particolare cura alle categorie più fragili della cittadinanza. Per questo motivo, nel pieno rispetto delle misure straordinarie adottate dal Governo per il contenimento della diffusione del coronavirus, l’Amministrazione comunale ha attivato servizi straordinari a favore della popolazione di età superiore ai 65 anni.

Dal 12 marzo è infatti possibile contattare

 

DAL LUNEDI’ AL VENERDI’

DALLE ORE 9,30 ALLE ORE 12,30

IL NUMERO   0363/366253

 

Per richiedere informazioni o attivare i seguenti servizi:

 

 CONSEGNA FARMACI A DOMICILIO

PASTO A DOMICILIO

ASSISTENZA DOMICILIARE

ACCOGLIENZA TELEFONICA

 

Ecco il link per scaricare informativa dei servizi straordinari:

 

http://www.comune.cassanodadda.mi.it/servizi/funzioni/download.aspx?ID=15252&IDc=784

 

4. IGIENE E PULIZIA DELLE STRADE

Pulizia e sanificazione delle vie cittadine e raccolte rifiuti

CEM Ambiente sta effettuando dal 14 marzo la pulizia delle strade cittadine con l'utilizzo di prodotti igienizzanti. 

In aggiunta ogni settimana è stata organizzata la pulizia tramite lancia manuale degli spazi maggiormente frequentati ed è stata incrementata la pulizia con igienizzazione dei marciapiedi tramite mini spazzatrice elettrica.

Le raccolte rifiuti proseguono regolarmente e la piattaforma ecologica rimane aperta per conferimenti indifferibili da parte dei cittadini e attività nelle prescrizioni del Governo e di Regione Lombardia.

Per ulteriori informazioni con tutti gli aggiornamenti: https://www.cemambiente.it/

 

5. RACCOMANDAZIONI IMPORTANTI

Raccomandazioni importanti da seguire in  questo periodo di emergenza. La collaborazione di tutti è necessaria.

Clicca sul link:

http://www.comune.cassanodadda.mi.it/servizi/funzioni/download.aspx?ID=15266&IDc=784

 

6. COMUNICATO MULTILINGUE

For foreign citizens. Click on link:

http://www.oasi2.it/covid-19-guida-multilingue-di-buone-prassi-per-contenere-il-contagio/

 

7. SERVIZI DI REGIONE LOMBARDIA

Dal 23 marzo è a disposizione dei cittadini lombardi un nuovo servizio offerto dal call center istituzionale al numero verde 800.318.318 (02 3232 3325 da rete mobile e dall'estero, a pagamento al costo previsto dal proprio piano tariffario), che aiuta nell’utilizzo degli strumenti digitali necessari per la vita quotidiana ai tempi del Coronavirus. Si tratta di un servizio regionale di solidarietà digitale che fornisce informazioni per:
- Accedere ai servizi di consegna della spesa e farmaci a domicilio
- Consultare le ricette e i referti on-line senza la necessità di recarsi negli ambulatori.
- Utilizzare strumenti di chat e videochiamate per mettersi in contatto con i propri cari
- Rimanere informati sul fenomeno Coronavirus dai siti istituzionali
- Prendere visione delle principali misure e iniziative a livello locale delle singole amministrazioni
- Avere informazioni per trascorrere momenti di svago e di approfondimento culturale in casa

Il servizio è attivo 7 giorni su 7 dalle 8.00 alle 20.00.

 

Per informazioni è possibile accedere al seguente link:

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/coronavirus/corona-ricerca-oersonale-sanitario-rec