Elezioni amministrative 2021 - Ballottaggio - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

uffici comunali | servizi demografici | Elezioni amministrative 2021 - Ballottaggio - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

elezioni amministrative 2021 (turno di Ballottaggio)

Elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale

 

Affluenze e risultati

 

  • Ballottaggio:
Quando si vota, chi vota, istruzioni

Domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021 si svolgerà il turno di ballottaggio per l'elezione del Sindaco e del Consiglio comunale.

I seggi rimangono aperti:

  • domenica dalle 7.00 alle 23.00;
  • lunedì dalle 7.00 alle 15.00.
Chi può votare

Sono ammessi al voto tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali che abbiano già compiuto il diciottesimo anno d'età il 3 ottobre.

Possono votare anche i cittadini dell’Unione Europea iscritti nelle liste elettorali aggiunte. Per fare domanda consultare la seguente pagina: "Votare se si è cittadini dell'Unione Europea".

I cittadini italiani residenti all’estero e iscritti all’A.I.R.E. riceveranno una cartolina-avviso, che consentirà loro di poter rientrare in Italia per prendere parte al voto.

Dove si vota

Il seggio dove l'elettore deve recarsi è indicato sulla tessera elettorale, sotto la sezione riportante i dati anagrafici dell'elettore.

A questa pagina l’elenco e l’indirizzo dei seggi elettorali: "Elenco dei seggi".

Come si vota

Per votare è necessario presentarsi al seggio muniti di tessera elettorale e di documento di riconoscimento.

È bene verificare che la propria tessera contenga ancora spazi disponibili per la timbratura; nel caso siano esauriti è possibile richiedere il rilascio di una nuova tessera. Per maggiori informazioni consultare la seguente pagina: "Chiedere il rilascio della tessera elettorale".

Propaganda Elettorale

La propaganda elettorale è il mezzo tramite il quale un candidato, un partito o una lista pubblicizzano le proprie attività, proposte e idee politiche. La propaganda politica è soggetta a specifica regolamentazione al fine di assicurare che il confronto tra le forze politiche si svolga nel pieno rispetto della par condicio.

Le iniziative propagandistiche, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, si possono svolgere fino alla mezzanotte del penultimo giorno antecedente quello della votazione (venerdì 15 ottobre 2021).

Voto assistito e voto a domicilio e servizio di trasporto ai seggi

Voto assistito

Gli elettori fisicamente impediti ad esprimere il voto autonomamente possono esercitare tale diritto con l’assistenza di un elettore della propria famiglia o di altro elettore liberamente scelto, purché iscritti nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica.

Sono da considerarsi fisicamente impediti i ciechi, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o altro impedimento di analoga gravità.

L’impedimento fisico, in ogni caso, deve essere riconducibile alla capacità visiva dell’elettore oppure al movimento degli arti superiori, essendo escluse le infermità che influiscono sulla sfera psichica dell’elettore.

Voto a domicilio

La legge n. 46 del 7 maggio 2009 ha riconosciuto la possibilità di essere ammessi al voto a domicilio a coloro che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, oppure che risultino affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione risulti impossibile anche con l'ausilio dei servizi previsti dall'art. 29 della legge 104/1992 (servizi di trasporto organizzati dal Comune).

Per esercitare questo diritto l'elettore deve far pervenire al Sindaco del Comune, nelle cui liste elettorali è iscritto, tra il 40° ed il 20° giorno antecedente la data di votazione una dichiarazione in carta libera in cui attesta questa volontà (si veda il modello sotto riportato), con allegata una certificazione sanitaria rilasciata dal funzionario medico designato dalla ASST, di data non anteriore al 14 ottobre 2021, che attesti la condizione di infermità, la fotocopia di un documento di riconoscimento, la fotocopia della tessera elettorale. I certificati mantengono la loro validità anche per l'eventuale turno di ballottaggio. Per ulteriori dettagli e per presentare la domanda consulta la pagina dedicata ("Votare al proprio domicilio") ed il manifesto riepilogativo presente sull'Albo Pretorio del Comune.

Servizio di trasporto ai seggi per elettori portatori di handicap

Il Comune organizza un servizio di trasporto ai seggi per gli elettori portatori di handicap.

Nelle prossime settimane questa sezione verrà integrata con tutte le informazioni utili.

Voto degli elettori in trattamento domiciliare, in quarantena o in isolamento fiduciario per Covid-19

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid-19, sono ammessi ad esprimere il voto presso il proprio domicilio nel comune di residenza.

Coloro che si trovino nelle condizioni sopra descritte e siano interessati a votare per l'elezione del Sindaco e del Consiglio comunale devono presentare una dichiarazione con la quale esprimono volontà di votare presso il proprio domicilio.

Alla dichiarazione devono essere allegati:

  • certificato rilasciato da funzionario medico designato dai competenti organi della Azienda sanitaria locale che attesti l’esistenza delle suddette condizioni;
  • copia del documento di identità del dichiarante;
  • copia della tessera elettorale.

La dichiarazione e la documentazione allegata devono essere inviate all’Ufficio elettorale a mezzo di posta elettronica certificata al seguente indirizzo: protocollo@comune.cassanodadda.mi.legalmail.it

Nel caso in cui un elettore si trovi nella condizione di essere sottoposto a trattamento domiciliare o in condizione di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid-19 in una data successiva al 28 settembre, può comunque rivolgersi all’Ufficio elettorale chiedendo di esprimere il voto presso il proprio domicilio, purché sia in possesso di certificato medico.

Scarica la dichiarazione

elezioni trasparenti

L’art. 1, comma 14, della L. 9 gennaio 2019, n. 3, ha stabilito l’obbligo per i partiti, movimenti politici, liste o candidati collegati che si presentano alle competizioni elettorali di qualunque genere di pubblicare sul proprio sito internet, per ciascun candidato, il curriculum vitae e il relativo certificato penale rilasciato dal casellario giudiziale. Il certificato penale deve essere rilasciato dal casellario giudiziale non prima di 90 giorni dalla data fissata per la consultazione.

L’obbligo deve essere adempiuto entro il 19 settembre 2021.

I documenti (curriculum vitae e certificato penale di ciascun candidato ammesso, ivi compreso il candidato alla carica di sindaco), già precedentemente pubblicati nel sito internet del partito, movimento politico o lista, devono essere comunicati subito dopo la predetta pubblicazione, all'Ufficio Elettorale del Comune per la pubblicazione in questa sezione del sito web comunale. Tutti i documenti vanno inviati all'indirizzo pec protocollo@comune.cassanodadda.mi.legalmail.it.

I documenti sono consultabili anche in questa sezione: Candidati Sindaci e relative liste

All'Albo pretorio del Comune sono pubblicati il manifesto delle liste dei candidati consiglieri e i programmi amministrativi dei candidati alla carica di Sindaco. Nel dettaglio (in ordine come da sorteggio):

Siti utili

 
Ufficio elettorale - Spazio Città
piazzetta C. Bettini 1
 
T 0363 366255-242-257
 
Aperture straordinarie:

venerdì 15 ottobre 2021
    08.30 - 18.00

sabato 16 ottobre 2021
    08.30 - 18.00

domenica 17 ottobre 2021
    07.00 - 23.00

lunedì 18 ottobre 2021
    07.00 - 15.00