Autocertificazione - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

uffici comunali | servizi demografici | Certificati, carte di identità e passapporti | Autocertificazione - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

Autocertificazione e privati: da opportunità ad obbligo

Il decreto semplificazioni ha decretato la fine dei certificati?

Sembra un gioco di parole e forse è ancora troppo presto per dirlo, ma sicuramente la novità introdotta da decreto 76 può davvero semplificare la vita dei cittadini.

L’art. 30-bis del decreto introduce una significativa innovazione in materia di autocertificazioni, imponendone l’uso non più soltanto nei rapporti tra cittadino e pubbliche amministrazioni o gestori di pubblici servizi, ma anche nei rapporti tra privati, senza alcuna distinzione.

In altre parole, sarete voi a dichiarare la vostra residenza, la composizione della vostra famiglia, se siete sposati o di stato libero e molto altro ancora senza dover recarvi in Comune. Semplicemente consegnerete la dichiarazione alla banca o al notaio ecc che ve la richiede.

Sarà dovere della banca, dell’assicurazione, del notaio  ecc… verificare attraverso il soggetto pubblico (l’ufficio anagrafe, ma non solo) titolare del dato, l’autenticità di quanto da voi dichiarato.

Infatti, per i privati che intendano effettuare controlli sulle autocertificazioni ricevute, è stato abolito l’obbligo di definire appositi accordi con le amministrazioni interessate.
In sostanza, con il nuovo Decreto Semplificazioni, chiunque (pubblici e privati) è tenuto ad accettare le autocertificazioni e ha la facoltà di effettuare controlli sulla veridicità della dichiarazioni sostitutive ricevute.

Ma cos’è l’autocerticazione?

L'autocertificazione è una dichiarazione firmata dal cittadino, il quale attesta sotto la propria responsabilità alcuni dati (generalità, residenza, titoli di studio, ecc.), senza che sia necessario presentare altri documenti. La firma del cittadino non deve essere autenticata. Il cittadino è responsabile di quello che dichiara con l'autocertificazione. In caso di dichiarazione falsa il cittadino viene denunciato all'autorità giudiziaria e decade dagli eventuali benefici ottenuti con l'autocertificazione.

 

Cosa si può autocertificare

  • luogo e data di nascita, residenza, cittadinanza, godimento dei diritti civili e politici;
  • stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero, stato di famiglia, esistenza in vita;
  • nascita del figlio,morte del coniuge, del genitore, del figlio, ecc.;
  • tutti i dati a conoscenza dell'interessato contenuti nei registri di stato civile (es. maternità, paternità, separazione o comunione dei beni);
  • iscrizione in albi o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni (ad esempio l'iscrizione alla camera di Commercio);
  • appartenenza ad ordini professionali;
  • titoli di studio, di specializzazione, di aggiornamento, di formazione, di abilitazione, qualifica professionale, esami sostenuti, qualificazione tecnica;
  • situazione reddituale o economica, assolvimento obblighi contributivi;
  • possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e qualsiasi dato contenuto nell'anagrafe tributaria;
  • stato di disoccupazione, qualità di pensionato e categoria di pensione;
  • qualità di studente;
  • qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili;
  • iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;
  • tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio;
  • non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti iscritti nel casellario giudiziale;
  • non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;
  • non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e non aver presentato domanda di concordato;
  • vivere a carico.

 

Cosa non si può Autocertificare

Ci sono pochi casi in cui non è possibile ricorrere all’autocertificazione ed è necessario presentare i tradizionali certificati:

  • certificati sanitari, medici, veterinari;
  • certificati di origine, di conformità CE;
  • certificati di marchi e brevetti.

Per accesso a portale Spazio Città:

https://spaziocitta.comune.cassanodadda.mi.it/action:c_c003:dichiarazioni.sostitutive;rilascio

Allegati:

Autocertificazione completa

Autocertificazione cumulativa

Autocertificazione stato civile e stato di famiglia

Autocertificazione stato civile

Richiesta conferma autocertificazione

Autocertificazione di smarrimento dei codici PIN/PUK della CIE