Coronavirus: ultimi provvedimenti - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

archivio notizie - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

Coronavirus: ultimi provvedimenti

 

 

In base alla nuova Ordinanza del Ministro della Salute dell'8 gennaio, la Lombardia viene collocata fra le regioni in "zona arancione" a partire da lunedì 11 gennaio .

Il Presidente di Regione Lombardia, considerati report degli ultimi  monitoraggi che fanno ritenere necessaria l'adozione di misure urgenti restrittive specifiche, finalizzate al contenimento del contagio, con particolare riguardo ai contesti ed alle fasce d'età in cui maggiore è la probabilità di aggregazione e assembramenti, ha firmato l'Ordinanza regionale  n° 676 dell'8 gennaio 2021

 

Le disposizioni dell'ordinanza producono i loro effetti dall'11 gennaio 2021 e sono efficaci fino al 15 gennaio 2021.

 

DI SEGUITO SONO DETTAGLIATE LE MISURE DI CONTENIMENTO INDIVIDUATE PER LA "ZONA ARANCIONE"

  • Sono vietati tutti gli spostamenti in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute, che andranno giustificati esibendo una autodichiarazione.
  • All'interno del proprio comune è consentito spostarsi liberamente dalle ore 5 alle ore 22 senza dover motivare lo spostamento. Non sono previsti limiti al numero degli spostamenti all'interno dello stesso Comune o del numero di persone che si spostano-
  •  Dopo le ore 22 e fino alle ore 5 sono vietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
  •  Le attività commerciali al dettaglio si svolgono a condizione che sia assicurato, oltre alla distanza  interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato.
  •  Aperti i servizi alla persona, fra cui anche parrucchieri e centri estetici.
  •  Mercati aperti con banchi alimentari e non alimentari.
  •  Dall'11 al 24 gennaio 2021 per tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado le lezioni si svolgeranno attraverso didattica a distanza per il 100% degli studenti. Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratori. (Ordinanza Regionale 676 del 8/01/2020)
  •  Didattica in presenza per le scuole dell'infanzia, le scuole primarie e le scuole secondarie di primo grado con utilizzo obbligatorio della mascherina per tutti i bambini con almeno 6 anni di età.
  •  Il Coefficiente di riempimento sui mezzi pubblici è del 50%. Il limite non si applica per il trasporto scolastico.
  •  È consentito lo svolgimento di attività sportiva o attività motoria all'aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, purché nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per l'attività motoria.
 

sono in vigore i seguenti divieti- sospensioni - chiusure

  • Vietato ogni spostamento con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, salvo che per comprovate esigenze.
  •  Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. L'asporto è consentito fino alle ore 22.00 con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.
  •  Rimangono chiusi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali, a eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.
  •  Rimangono chiusi i cinema, i teatri, le sale e i centri scommesse e giochi ovunque siano collocati.
  •  Chiusura dei Musei, sono sospese tutte le mostre.
  •  Restano chiuse palestre, piscine, centri natatori, centri benessere e centri termali
  •  Sono consentiti, a porte chiuse o senza la presenza di pubblico, gli eventi e le competizioni riconosciuti di interesse nazionale dal CONI e dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP)

 

Clicca qui per leggere le disposizioni governative per le giornate comprese tra il 7 e il 15 gennaio

 

Clicca qui per conoscere le disposizioni per la Regione Lombardia.